Viviana/ November 1, 2010/ Uncategorised/ 0 comments

Cadrà perché ha promesso miracoli, e non ne ha esaudito uno. Cadrà perché i padroncini della Confindustria si sono davvero stancati; perché il problema della monnezza napoletana è strutturale, e certi interventi dell’ultima ora sono peggio del male. Cadrà perché Fini da anni sta cercando il momento buono, e un momento migliore del bunga-bunga sarà difficile trovarlo. Cadrà perché, se andasse avanti, Bossi dovrebbe vedere il bluff del federalismo fiscale: il solo pensiero ha fatto venire al Senatur voglia di tornare all’opposizione, dove può rimettersi a vendere ai suoi elettori secessioni e rivoluzioni impossibili. Ammesso che cada, Berlusconi cadrà per centinaia di motivi, tutti buoni. Ma tra qualche anno forse ci rammenteremo soltanto il bunga-bunga. Perché è facile da ricordare, come tutte le barzellette. E perché assolve tutti i suoi complici.

Ammesso che cada, Berlusconi non cadrà per il bunga-bunga. – 

La bufala del bunga-bunga

Share this Post

About Viviana

I like to help SME, companies & professionals to find the right clients - choosing and testing multiple channels. I’m enthusiast when I increase both marketing campaigns ROI & customer satisfaction 🚀 👩‍💻 * Creative approach to driving traffic and customer acquisition to the business, through digital partnerships and sourcing and building up a large number of digital partners. New business opportunities: attract & convert new leads/clients; strategic business planning, analytical sales approach. * SMA: Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin * Affiliation, email marketing, CRM * Campaign planning and execution, budgeting and performance tracking * SEM: Google Adwords & Bing Ads 💫Comfortable in an evolving and fast paced environment, love solving problems, thrive in a startup culture.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*